L’Hellfest è stato recentemente preso di mira da Thierry Barnole – presidente dell’associazione “Les Amis du collectif pour un festival Hellfest respectueux de tous” (ovvero: “Gli amici del collettivo per un festival Hellfest rispettoso di tutti“) – in un’intervista pubblicata dal quotidiano francese “Présent“, dalla linea editoriale vicina all’ambiente cattolico e al Front National francese.

Alla domanda del giornalista «Che cosa rimprovera all’Hellfest?», Barnole risponde:

“Questo festival ha in programma numerosi gruppi che promuovono l’anticristianesimo e il satanismo e non esitano a insultare e dire blasfemie, con croci rovesciate e veri e propri riti satanici.”

I BEHEMOTH in particolare si sono sentiti presi in causa, per via dell’utilizzo di una loro foto nell’articolo. Questo il post pubblicato dalla band questa mattina:

Some french catholic conservatives are trying to boycott one of the best European festivals Hellfest Open Air Festival… what do you think about it?

Pubblicato da BEHEMOTH! su lunedì 16 aprile 2018

Qui il link dell’articolo su “Présent“.