il mal tempo e il freddo non promettevano nulla di buono, tuttavia la serata è decollata, se pur con qualche minuto di ritardo, a scaldare l’atmosfera è Erin:
qualche imprecisione che non pregiudica lo spettacolo e tanta energia, trasmette molto,facendo passare un bel momento,quasi intimo a tutti i presenti, l’alternarsi di pezzi più tranquilli e profondi ad atmosfere grunge, rende il set meno uniforme e quindi più interessante, fra uno scherzo e una ballata, passa un’ora e viene il momento di salutare,raccogliere un applauso e lasciare il palco a Sybell.
Cristina apre il set con un tributo a Diablo II (videogioco culto) e poi prosegue subito alternando brani acustici a cose più rock e coinvolgenti, entrambe le artiste coinvolte nella serata, hanno voluto provare ad esibirsi senza una band,ma creando il sottofondo musicale tramite una loop station, scelta coraggiosa che però non paga quanto sperato,per lo meno non esalta i punti forti di entrambe, forse a causa della ragionevolissima inesperienza in questo esperimento, torniamo a bomba, musicalmente parlando Sybell riesce a mescolare moltissime influenze e generi musicali, rendendo l’ascolto piacevole e senza stancare mai il pubblico, una bellissima serata condita da gente piacevole e da un servizio impeccabile da parte dei gestori dell’Ibar di Passons.
In futuro torneremo sicuramente.


qui La gallery completa in HD