I finlandesi ORANSSI PAZUZU hanno firmato un accordo con Nuclear Blast Records, tramite la quale pubblicheranno i loro prossimi album.
Queste le parole della band:

Saluti dagli Stati Uniti! Attualmente siamo impegnati nel nostro primo tour in Nord America che procede senza intoppi, in gran parte grazie alla nostra superba squadra, i Nanotear e gli incredibili INSECT ARK. Nel frattempo, il nuovo album degli ORANSSI PAZUZU è in fase di completamento e sarà terminato nelle prossime settimane. Ci sarà un alto dosaggio di alchimia psichedelica. I nuovi regni sonori ci sembrano allo stesso tempo naturali e freschi e non vediamo l’ora di offrirli alle vostre orecchie affamate. Stiamo anche suonando del nuovo materiale durante queste date in Nord America. Ora che abbiamo la vostra attenzione, vogliamo anche cogliere l’occasione per annunciare delle nuove collaborazioni. In primo luogo, abbiamo firmato un accordo di management con FlyingFox AB. Siamo grati di poterci avvalere della consulenza di mega livello di Erin Lynch, che si è già dimostrata una degna compagna di squadra. In secondo luogo, siamo lieti di annunciare che abbiamo firmato per Nuclear Blast Records, che si occuperà della pubblicazione mondiale del nuovo album nel 2020! Un ringraziamento speciale va a Jens Prueter (capo degli A&R di Nuclear Blast Europa) per avere compreso e rispettato l’identità della band. In terzo luogo, d’ora in poi, la nostra booking agency europea sarà Doomstar Bookings. Se volete gli ORANSSI PAZUZU in concerto, contattate Zoltan! Inoltre, siamo entusiasti di annunciare che faremo un concerto molto speciale al Roadburn Festival 2020, nell’ambito della giornata curata da James Kent (alias PERTURBATOR). Siamo onorati che ci sia stato chiesto ancora una volta di tornare a questo grande festival, in cui suoneremo il nuovo album nella sua interezza, dal vivo, per la prima volta in anteprima! E nel caso in cui abbiate perso la notizia di ieri, siamo confermati anche per l’Inferno Metal Festival a Oslo, in Norvegia! Nel frattempo, venite a uno dei nostri concerti in Nordamerica dove stiamo suonando ora. Grazie per il vostro sostegno!