Se si parla del binomio formato da Finlandia e Doom/Death Metal, pensare agli Swallow the Sun viene praticamente naturale a molti. La band originaria da Jyväskylä è ormai ben conosciuta per la sua interpretazione del sottogenere, più melodica del comune, ma non è l’unica a offrire questa versione, con la scena locale che ha un buon numero di formazioni simili. Tra di esse, ci sono i 2 Wolves, che arrivano con questo “…Our Fault” al quarto capitolo della loro carriera. I precedenti lavori non sono riusciti a lasciare particolarmente il segno, e questo fa salire le aspettative sull’ultima fatica, chiamata a insabbiare le insicurezze mostrate in passato lasciando spazio a una versione più sicura, consapevole e competente del quintetto.

Ad aprire le danze ci pensano le melodie di “Unwritten Names“, che si susseguono in maniera efficace e accattivante, incuriosendo fin da subito. Troviamo già dall’inizio tutti gli ingredienti utili per una produzione ben riuscita, dalla qualità di registrazione pulita che bilancia al meglio tutti gli strumenti a una proposta coinvolgente, risultato di un’evoluzione dal risultato positivo. In “Strange Patterns” c’è spazio anche per un’altra componente che per tutto l’ascolto rimarrà costantemente presente, prendendo talvolta il sopravvento: delle influenze Gothic eleganti che si alternano senza nessun calo di livello alle sferzate Melodeath.
Un ulteriore aspetto che non delude è quello della varietà; per quanto le composizioni siano prevalentemente concentrate sull’essere spedite e graffianti, la strada seguita non è sempre la stessa: troviamo altri pezzi che denotano un’attitudine più lenta e imponente, come “Of Storm and Stars“, oppure spezzoni in acustico ben inseriti nel contesto, con “Departures and Arrivals” che ne è l’esempio lampante. Generalizzando, possiamo dire che le insicurezze mostrate in passato dai Nostri si dimostrano pienamente superate. La qualità di quanto prodotto non si abbassa mai drasticamente, e il risultato finale è godibile in tutta la sua durata.

A quanto pare, i cinque anni decorsi tra il precedente “Shelter” e questo “…Our Fault” hanno giovato alla forma dei 2 Wolves, con i loro miglioramenti che sono tangibili.
Il disco è indubbiamente valido, scritto e registrato con maturità e consapevolezza e classificarlo tra le sorprese di questa prima metà del 2019 viene naturale dopo averlo ascoltato con cura. La speranza, ora, è che sia in grado di segnare l’inizio di un nuovo capitolo per la carriera della formazione finlandese.



Tracklist:
1. Unwritten Names
2. Strange Patterns
3. Of Storm And Stars
4. Regret
5. Dreaming Beneath
6. Departures And Arrivals
7. Blame
8. Tuhat Kertaa
9. The Fault Is Ours

2 WOLVES - ...Our Fault
Genre: Melodic Doom/Death Metal
Label: Inverse Records
7.8Overall Score
Reader Rating 0 Votes
7.8