Il 2020 vede il ritorno sulle scene dei norvegesi Cadaver, band death metal storica che è stata attiva tra il 1988 e il 1993 per poi riformarsi nel 1999 e sciogliersi nuovamente nel 2004. Nel corso della sua storia tormentata la band ha dato vita a tre album; l’ultimo intitolato “Necrosis” risale al 2004. Ad aprile 2020 la formazione norvegese torna sulle scene con un EP intitolato “D.G.A.F.” che precede il full length che arriverà in un secondo momento. Ad accompagnare il leader Anders Odden in questa nuova incarnazione del gruppo c’è niente meno che Dirk Verbeuren dei Megadeth.

L’EP si apre con la title-track, “D.G.A.F.“, che vede la partecipazione di un pezzo da novanta della scena death metal europea ovvero Jeff Walker dei Carcass. Il brano in questione musicalmente parlando si attacca proprio alle sonorità della band britannica. I Carcass sembrano aver ispirato anche l’artwork dell’EP, guardandolo infatti è difficile non pensare a “Reek of Putrefaction”.
Le successive “Deformed Insanity” e “Disgraced” non spostano più di tanto le sonorità dei Cadaver, ecco che quindi ci si ritrova tra le mani dei pezzi death metal dallo stampo old school, tanto immediati e scontati quanto divertenti. L’EP nei suoi dieci minuti di musica vuole far sapere al mondo che i Cadaver sono vivi e vegeti e non vuole inventare nulla. Se questo è l’antipasto del disco, si può dire che i fan della band norvegese e del death metal più classico sono in una botte di ferro. I brani presenti infatti fanno presa immediatamente e risultano interessanti. L’EP in questione è consigliato caldamente agli amanti del death metal più classico che però non disprezzano le sfumature melodiche stile Carcass di “Heartwork” e “Surgical Steel”.



Tracklist:
1. D.G.A.F.
2. Deformed Insanity
3. Disgraced

CADAVER - D.G.A.F.
Genre: Death Metal
Label: Nuclear Blast Records
7.5Un succoso antipasto
Reader Rating 0 Votes
7.5