Pesanti, lenti, apparentemente mutevoli. Ma dopo trent’anni sono ancora gli stessi Candlemass di sempre.
Si diceva che Psalms for the Dead, uscito nel 2012, sarebbe stato l’ultimo album studio ed invece eccoli con questo nuovo EP dal titolo Death Thy Lover, creato appositamente per festeggiare i 30 anni di carriera della band Doom metal svedese.
Un lavoro “molto Heavy e molto Metal”, come hanno dichiarato essi stessi sul loro sito, un mix di riff epici e mid-tempos. Il tutto col chiaro marchio di fabbrica garantito Candlemass!

Questo EP è composto di quattro tracce, registrate in studio lo scorso autunno con Mats Levén al microfono (che è ormai membro fisso della band) e l’artwork, molto curato, è stato realizzato da Erik Rovanperä.
La prima traccia, la title track Death Thy Lover, da un lato è una tipica canzone dei Candlemass, da un altro è atipica, con un ritornello easy, quasi pop (!), ma il riff principale è molto Doom metal e nell’intro ricalca i più classici Anvil, storica band Heavy metal canadese.

La seconda traccia, Sleeping Giant, da subito entra in testa con un riff martellante, pesante ma al tempo stesso accattivante, impreziosita dalla bella voce graffiante di Mats. Pezzo molto Doom ma con stupefacenti inserti Progressive e in perfetto connubio, un pout pourri che termina con la voce alle stelle! Notevole, forse il più bel brano.

La terza traccia, Sinister N Sweet, nell’intro è decisamente Doom ma passati 30 secondi cambia totalmente registro, diventando addirittura lenta, melodica, col solo apporto della chitarra, la voce è sussurrata ma… falso allarme! Tutto ripiomba nel calderone Candlemass, con riff pesanti e lenti, per poi riproporsi nello stesso modo di prima, quasi ruffiana e conscia della propria forza. Bellissima!

L’ultima traccia è The Goose, totalmente strumentale e dai riff pesanti e cadenzati, ossessivi, a sigillare con la ceralacca questo Death Thy Lover, come fosse un documento prezioso e da conservare per sempre.

Death Thy Lover riflette tutto ciò che ha reso sorprendente la band nel corso degli anni.
Questo è il loro nuovo classico ed ha una forza inarrestabile; è misterioso, potente, spesso travolgente, un gioiello che racchiude tutto ciò che abbiamo amato dei Candlemass nel corso degli anni, in oltre tre decenni di duro lavoro che ci ricorda che… ogni riff ci ricorda il motivo per cui questa band è sempre stata tra le più grandi.
Invocanti immagini visionarie, fantastiche con i loro testi, perfetti nei loro pesanti riff, ma con tocchi bluesy che danno al tutto un’atmosfera meravigliosamente poetica.
I Candlemass sono tornati, per dimostrare ancora una volta che sono i re del Doom, e questo Death Thy Lover è pronto ad entrare nel cuore, nella mente e nel corpo di chi vorrà essere trasportato e reso prigioniero da questa musica e questa band mirabile.
Inarrivabili, magistrali, lunga vita ai Candlemass!

1280x720

Official Site Candlemass

CANDLEMASS - Death Thy Lover
Genre: Doom Metal
Label: Napalm Records
8.5Overall Score