Ritornano i Deem Index dopo 6 anni da “Vain // Void” con un nuovo EP intitolato “Mass // Minus“. Si tratta di un gruppo olandese nato nel 2005 ad Arnhem dal chitarrista Jelmer Bronsdijk degli Inquisition e il cantante Ronald Stemphyn, con l’attuale formazione che viene completata dall’ex batterista degli Her Enchantment (evoluzione dei Crucified Corpse) Elwin Molenaared, il secondo chitarrista Lars Van Bergen e la bassista Leonie Nova. Il gruppo ha esordito nel 2014 con il primo EP sopracitato ed è tornato a farsi sentire quest’anno, dopo un singolo uscito una settimana prima della nuova fatica. Quanto al genere si tratta di una mistura di melodic e death metal con una parte di thrash non trascurabile, con la voce in growl supportata da rari cori in pulito, le chitarre distorte che come suono ricordano vagamente gli Amon Amarth, ma più leggeri e heavy metal, il basso essenziale e una batteria semplice ma efficace. Si tratta di un EP breve, di 27 minuti circa, ripartiti in sei canzoni che vanno dai 3 minuti e mezzo ai 6.

Tra le canzoni rilevanti:

  • “Halo”: ultimo pezzo dell’album. L’EP è piuttosto equilibrato ed omogeneo tra i pezzi, per cui non è stato semplice trovarne uno di rilievo, ma questo si avvicina di più: canzone grintosa, con riff orecchiabili e parti con un buon groove, anche se il ritornello è un po’ anonimo.

Rispetto all’EP precedente le componenti death e thrash sono meno marcate; la band punta a qualcosa di comunque melodico ma tendenzialmente più spento e senza il groove deciso che risaltava in alcune canzoni come ad esempio “Nihility in Equivalence”. La qualità di registrazione è rimasta comunque elevata, ed è uno dei pochi punti positivi di questa opera.



Tracklist:
1. Scale of Content
2. Monologue about Violets
3. Solo
4. Vortex in Slow Motion
5. Three Stones Back
6. Halo

DEEM INDEX - Mass // Minus
Genre: Melodic Death Metal
Label: Autoprodotto
6Overall Score
Reader Rating 0 Votes
6.0