Tra le molte sfumature dell’heavy metal, il power è quello con cui storgo il naso più facilmente, se la band in questione suona qualcosa di troppo scontato o parla di principi, draghi e streghe, ahimè, lo scarto quasi subito.
Ma non è il caso degli Hammerfall, band svedese ormai ben nota nel panorama metal internazionale e sempre pronta a distruggere e bruciare ogni palco che viene calcato. Dopo ben 27 anni sono ancora qui con noi, ed in questo live registrato in Germania, sono pronti a farci sentire come suonano e quanto ci danno ancora dentro.

Parto subito dicendo che questo disco mi ha ispirato particolarmente da subito per la copertina, molto bella, un classico disegno in stile Hammerfall, ma non siamo di certo qui per giudicare un album dalla copertina! In questo lavoro possiamo ascoltare molte delle canzoni dell’album in studio dello scorso anno: “Dominion“, ma anche i vecchi cavalli di battaglia come “Blood Bound”, “Redemption” e “Hearts On Fire”.
Il concerto viene aperto da “Never Forgive, Never Forget
, che unita a “One Against The World” fa capire che il passare degli anni non va a penalizzare la voce di Joacim Cans, e pare per ora che non stecchi neanche mezza nota. Molto belli anche i cori su “Heeding The Call”, ammetto che mi sono ritrovato a gridare per tutta casa insieme al pubblico tedesco. Larsson e Wallin sono due macchine da guerra dietro la sezione ritmica, non sbagliano mezza nota, un drumming praticamente perfetto ed i giri di basso si sentono il giusto e sono qualcosa di fantastico già al primo impatto.
Più avanti si continua con “Any Mean Necessary”, una traccia più morbida che comunque non perde di intensità. Le note di basso sono fantastiche e l’assolo è eseguito alla perfezione, il pubblico impazzisce, non oso immaginare dal vivo quanto sia stato bello ed emozionante vedere questa band.
Le chitarre non smettono un solo secondo di suonare, ed è già ora di cantare “The Dragons Lies Bleeding”, sparata a raffica con i suoi riff veloci e fulminei, dritti nelle orecchie dell’ascoltatore, con il pubblico che partecipa alla grande con i cori. La band non accenna a fare errori, neanche negli assoli, tiene botta e non dà segni di cedimenti neanche per un secondo.
Le mie parti preferite di questo live includono il fantastico mix di canzoni dall’album “Renegade“, pubblicato dagli Hammerfall ben 20 anni fa, con le canzoniKeep the Flame Burninge la medley della title-track che fanno risvegliare i vecchi e dormienti sentimenti che provavo già anni e anni fa per questo disco. L’album ha un finale potente, duro e che vi farà alzare in piedi cantando e facendo headbanging a manetta, con pezzi come Hammer High“, “(We Make) Sweden Rock” e “Hearts on Fire“.

Live! Against The World” è il nuovo album dal vivo registrato nel febbraio 2020 assieme ad una mega folla all’MHP Arena di Ludwigsburg, in Germania, è possibile acquistare il disco online o ascoltarlo sulle varie piattaforme di streaming. Dateci un ascolto, non ne rimarrete delusi! Se siete amanti del power metal melodico gridato in stile nordico rimarrete a bocca aperta da questo album dal vivo.



Tracklist:
1. Never Forgive, Never Forget
2. One Against The World
3. Heeding The Call
4. The Way Of The Warrior
5. Any Means Necessary
6. Hallowed Be My Name
7. Blood Bound
8. Redemption
9. Hector's Hymn
10. Natural High
11. Second To One
12. Renegade Medley
13. Keep The Flame Burning
14. Dominion
15. The Dragon Lies Bleeding
16. Last Man Standing
17. Let The Hammer Fall
18. Hammer High
19. (We Make) Sweden Rock
20. Hearts On Fire

HAMMERFALL - Live! Against The World
Genre: Heavy/Power Metal
Label: Napalm Record
8Un live che spaccherà i muri di casa vostra!
Reader Rating 0 Votes
8.0