Nato nel 2016 dalla mente del chitarrista Gianfranco Previ, il progetto Indie Place giunge in questo tumultuoso 2020 alla pubblicazione dell’EP d’esordio “Persistent Visions“.

Il disco, composto da cinque tracce, è alimentato dalle classicissime sonorità hard rock ed heavy metal anni ’80 in pieno stile Def Leppard e Saxon; e di questi ultimi troviamo anche una piacevole cover di “Out Of Contol”, estratto dall’album “Denim and Leather”, datato 1981. Omaggio che strizza l’occhio ai nostalgici di tutta la New Wave Of British Heavy Metal, gradevole, senza però avvicinarsi lontanamente all’originale brano del gruppo di Biff Byford.

Gli inediti Indie Place sono invece scritti, composti e prodotti da Previ; accompagnati dalla voce del cantante statunitense Aiden che, complice di una prestazione piuttosto fiacca e anonima (presente su quasi tutto l’EP), frena l’impeto che sarebbe potuto esplodere nella prima “Walk In My Shadow”.
Molto meglio riuscita “Master Of Ghosts” grazie ad una sezione ritmica (registrata allo Studio Pros di Los Angeles) di buona fattura, con l’aggiunta del supporto dei musicisti Eric Castiglia al piano/Hammond e Marco Cossu alle tastiere, presenti anche nella bella strumentale “Where The Lights Go Down”, dove l’atmosfera viene costantemente pigmentata da suoni ottantiani in modo pulito e luminoso.
L’ultima “In Your Dark Place”, ricca di arrangiamenti solari ed elettrizzanti, risulta essere il brano più convincente di questa prima raccolta di anteprime e di quello che il progetto Indie Place può offrire.

Trattando del disagio mentale di chi è affetto da visioni e distorsioni della realtà, i testi metaforizzati di Gianfranco Previ sono un buon biglietto da visita che soltanto una futura pubblicazione potrà confermare o smentire quanto di buono si è colto in “Persistent Visions”. Cosa che per adesso ci fa tutto sommato ben sperare.



Tracklist:
1. Walk In My Shadow
2. Out Of Control (Saxon Cover)
3. Master Of Ghosts
4. Where The Lights Go Down
5. In Your Dark Place

INDIE PLACE - Persistent Visions
Genre: Hard Rock/Heavy Metal
Label: Freemood - Heavy Load
6.3Un buon biglietto da visita che fa ben sperare
Reader Rating 0 Votes
6.3