A distanza di quasi cinque anni dalla pubblicazione di The Quiet Resistance i nederlandesi Nemesea tornano con Uprise, quarto album della loro carriera, avviata nel 2002 a Groningen, nell’omonima provincia.

La copertina di Uprise ci mostra una ragazza intrappolata dentro una tela di un quadro che cerca di ribellarsi, di scappare; Uprise infatti significa rivolta, ribellione, insurrezione.

Uprise è un album in cui vengono alla luce molte influenze da parte del gruppo, il segno della loro evoluzione musicale, dagli inizi con il symphonic metal a oggi.

Abbiamo pezzi come Hear Me, Can’t Believe It e Get Out che tirano fuori il lato più alternative dei nostri nederlandesi, con riff belli e corposi e tempi movimentati, mettendoci anche suoni tendenti all’elettronica, come in Time To Make It, senza esagerare, ma l’andamento generale dell’album è più lento, più da ascolto tranquillo, più rock, sia nei suoni che nella struttura della canzone, con la creazione di atmosfere che rendono il tutto più orecchiabile e gradevole all’ascolta, riempendo il tutto e dando quel tocco emotivo che a molti piace.

Per chiudere l’album i Nemesea hanno scelto Hold On, che a parer mio è perfetta perché ha quella malinconia che ti avverte della fine di un qualcosa; un saluto per gli ascoltatori.

Ricapitolando, e riprendendo quello detto prima di descrivere il contenuto, Uprise è un disco con meno tendenze symphonic e più tendente all’alternative rock, con i suoni che passano dal pesante al leggero classico di un gruppo rock, il tutto condito dalla voce della cantante Manda Ophuis e, si sa, una voce femminile ti da un impatto diverso da quella maschile, ma questo è soggettivo e il parere ultimo lo darà l’ascoltatore singolo.

Ascolto consigliato ad appassionati del symphonic, dell’alternative e soprattutto a chiunque adori la musica cantata al femminile.

Uprise non è niente di nuovo ma neanche niente di vecchio, ma è difficilissimo trovare un gruppo che faccia qualcosa di nuovo e comunque è un buon prodotto.

NEMESEA - Uprise
Genre: Symphonic Metal
Label: Napalm Records
7.5Overall Score