Come avvenuto anche per lo scorso album, “The Empire”, i Vader decidono di addolcire l’attesa dei fan per il nuovo disco con un Ep. I deathster polacchi infatti hanno da poco dato alle stampe il nuovo “Thy Messenger“, un Ep di 13 minuti che contiene cinque brani tra i quali una cover dei Judas Priest. Da un punto di vista sonoro questa prova in studio suona esattamente come dovrebbero suonare i Vader. I Nostri infatti non sono di certo famosi per lo stravolgere il loro sound a ogni uscita discografica, ma va bene così. I brani all’interno dell’Ep sono delle rasoiate furiose con una durata limitata, infatti ad eccezione di “Steeler“, il minutaggio oscilla tra i due e i tre minuti. L’Ep si apre con “Grand Deceiver“, pezzo che girava in rete già da un pochino e che riprende esattamente da dove i Vader ci avevano lasciato con l’ultimo full length. La successiva “Litany” è il pezzo più convincente del lotto con la sua ignoranza e la sua schiettezza. “Emptiness” scorre senza particolari intoppi, ma forse è vittima di una chiusura troppo frettolosa che fa perdere qualcosa alla canzone. Se la successiva “Despair” con il suo tupa-tupa è un semplice filler, “Steeler“, cover dei Judas Priest, si dimostra un’ottima chiusura, i Vader infatti reinterpretano e fanno loro il pezzo di Halford e soci, come era già successo in passato con altre cover. A conti fatti questo “Thy Messenger” non aggiunge nulla alla corposa discografia dei polacchi e ha la funzione di antipasto per il nuovo album, che dovrebbe uscire entro la fine dell’anno. L’ Ep è consigliato solo ai fan sfegatati della band in quanto il ridotto minutaggio e la presenza di pezzi buoni, ma non eccezionali, non ne giustificano l’acquisto per un ascoltatore medio.



Tracklist:
1. Grand Deceiver
2. Litany
3. Emptiness
4. Despair
5. Steeler

VADER - Thy Messenger
Genre: Death Metal
Label: Nuclear Blast Records
6Un semplice antipasto in vista del nuovo album
Reader Rating 0 Votes
6.0