Arrivano dal “rockeggiante” Piemonte, i Waste Pipes con il loro ultimo lavoro in studio “FAKE MISTAKES“, uscito il 27 Febbraio scorso lavoro completamente autoprodotto.

La band non è nuova nell’underground italico, difatti vanta ormai le 10 candeline di attività e anche sotto il profilo live han fatto parlare di se facendo  da opener a diverse band come D-A-D e Adam Bomb e molti altri.

La loro città natale Torino, si sa, è stata per lunghi anni patria del Metal/Rock di eccellenza italica nel mondo, ed è un piacere vedere che il Rock’n Roll quello fatto bene e divertente non è sparito da quella parte delle Alpi.
“Fake Mistakes” si presenta come un album omogeneo ed equilibrato, con la giusta quantità di “alti” e “bassi”con il giusto groove sempre, ne troppo tirato ne troppo rilassante. Il mix ideale per un album di questo tipo.
“Fake Mistakes” è composto da 9 pezzi tutti estremamente gradevoli e divertenti che variano moltissimo gli uni dagli altri in chiave compositiva passando da pezzi chiaramante Sleazy al Rock’n’Roll sound della Sunset Boulevard dei cari vecchi anni 80/90 come in “Little Devils Scratched My Ears” e in “Stay The Night” che richiama molto i miei amati DAD e gli HCSS, però senza mai dimenticare la preponderanza melodica, a tratti dance, che li caratterizza e rende il tutto davvero molto accattivante.

I passaggi a tratti sfociano nello Sleazy, a tratti con il classico “Mood” da ballad, per poi passare al  Rock’n’Roll e al  Punk rendono i WASTE PIPES sicuramente una band NON CONVENZIONALE.

Sicuramente è una band che non segue la moda sonora del momento, ma si è ricreata una propria specifica sonorità, cosa che in questo momento è, a mio avviso, molto importante, in un mondo  fatto solo dalla moda del momento e che limita la creatività nel creare qualcosa di davvero passionale,personale e unico.
“Fale Mistakes” è classico cd che metti in macchina durante lunghi postamenti o quando vuoi prenderla “easy”.

Buon Ascolto!