Il processo relativo al secondary ticketing, riguardante una serie di eventi interessati da una rivendita di biglietti a prezzi maggiorati tra il 2011 e il 2016 (tra cui concerti di COLDPLAY e Bruce Springsteen), si è concluso con l’assoluzione degli imputati perché “il fatto non sussiste”. L’inchiesta è stata condotta dal pm Adriano Scudieri, con le accuse di truffa e aggiotaggio con conseguenti ricavi illeciti di oltre un milione di euro.

Secondo quanto riportato da Ansa, i titolari di Live Nation Italia e Live Nation 2 Roberto De Luca e Antonella Lodi sono stati assolti in seguito a processo abbreviato dal gup di Milano. Stesso esito per coloro che hanno scelto il rito ordinario, ovvero Domenico d’Alessandro, Charles Stephen Roest e Corrado Rizzotto (a capo, rispettivamente, della società D’Alessandro e Galli e delle piattaforme online Viagogo e Vivo).